giovedì 11 luglio 2013

La supertecnologica Germania...



Giusto un racconto breve, dato che di questi tempi si lavora assai...

Si parla spesso dell'alta qualità delle tecnologie tedesche, e del fatto che in Europa centro-settentrionale, diciamo nei paesi scandinavi più la Germania (e forse un po' di Olanda), l'utilizzo delle tecnologie digitali è estremamente comune, così come l'alfabetizzazione informatica.

Ora, in generale a me sembra tutto vero... in generale. Tuttavia, oggi ero all'AOK (tipo la ASL, ma tedesca) per fare dei documenti. La signorina, gentilissima, mi dice che le nuove tessere richiedono una foto: a me la scatta sul posto con una macchinetta digitale (la foto viene orrenda, ma vabbé, è per un documento quindi chissenefrega), ma manca la foto di mia moglie. La signorina, sempre gentilissima, dice di portargliene una da fototessera.

Io torno il giorno dopo con il mio bravo USB drive contenente la foto di cui sopra, ma... i computers che usano, mi mostra la signorina gentilissima, non sono dotati di porta USB! Quindi niente: devo stamparle.
Vabbé, fortuna che c'è una bella tipografia proprio a due passi, con tutto il ben di Dio digitale in mostra! Mi reco in loco, sfodero la pennina USB e... "in che formato è il file, prego?" mi chiedono.
Ci penso giusto un secondo, facile: "formato jpeg!" rispondo col sorriso. "Oh, possiamo stampare solo dal formato pdf" mi dicono. Rimango un istante basito... il jpeg è uno dei formati più standard che ci siano, perché non lo vogliono?! Mah...

Torno a casa, riavvio il PC, apro un applicativo apposito, converto il file e torno alla tipografia. Poi corro all'AOK e consegno il foglio con la foto stampata, in tempo prima della chiusura degli sportelli.

Morale della favola: vedi un sacco di tecnologia in giro, all'AOK hanno la fotocamera digitale per farti la foto là per là, e la tipografia è superaccessoriata. Ma poi, l'AOK non ha una diavolo di entrata USB in nessuno dei millemila PC in sede, e non ha neppure una email alla quale inviare il file. E la tipografia stampa solo il file pdf già pronto nel formato di stampa scelto (A4 o quel che è).
Più che di technological gap, qui siamo alla technological  dissociation!



P.S. Però è da dire, che agli uffici del Comune mi hanno tradotto al volo quel che dovevo fare (a me, non parlante tedesco a parte i nomi dei cibi al ristorante) per mezzo di un piccì e Google Translate. Insomma stanno messi meglio che da noi in Italia, nonostante tutto.

Nessun commento: