martedì 9 ottobre 2007

Google Phone: la guerra dei telefonini di nuova generazione è iniziata




Google, che recentemente ha sfondato il valore di $ 600 ad azione, si appresta a lanciare il suo telefonino di ultimissima generazione, che i media ribattezzano "GPhone" quasi a voler sottolineare la competizione con l'iPhone di casa Apple.

Il New York Times ne parla ieri, e il Sole24Ore fornisce qualche informazione in più: "non un telefonino, ma un sistema operativo per cellulari", in collaborazione piuttosto che in concorrenza con Nokia, Samsung, Sony-Ericsson. Cioè, esattamente quello che auspicavo in un articolo giusto qualche settimana fa (qui l'articolo del 18/9) in cui spiegavo come iPhone potrà essere una di due cose: un successo clamoroso quale nuovo standard dei sistemi operativi per telefoni portatili, oppure la seconda occasione mancata per Apple, come quando ritirò le licenze ai produttori Macintosh "terze parti" e tornò a fare tutto da sola.

Dunque, se Steve Jobs preferirà la via tradizionale, rischierà di perdere rapidamente mercato. È infatti evidente che l'offerta di questo GPhone sarà dirompente. Immaginiamo solo le funzioni che Google può offrire fra quelle già esistenti: Google Maps, Google Earth, il motore di ricerca su Internet (ovviamente), Youtube, Picasa, servizi di email e gruppi di discussione, news, applicazioni Office gestibili in remoto (in pratica è come avere Word, Excel, ecc. sul telefonino), Ride Finder (per trovare taxi e altri mezzi di trasporto), traduttore multilingue, Blogger, e altro.

Lo scenario si fa interessante, presto si potrebbe poter scegliere fra un iPhone molto cool e dall'interfaccia intuitiva, o un Nokia con software Google strapieno di funzioni e servizi basati sul Web. Anche Microsoft con il suo Windows Mobile 6 non perde tempo: offre versioni leggere di Office e Outlook per telefonino, e il supporto per Windows Live che comprende, in un pacchetto integrato, Messenger, gestione email, ricerca sul Web, e supporto per blog e image sharing.

Chi vincerà la "guerra dei telefonini", un mercato oggi ricchissimo dato che riguarda, solo in Europa, più del 90% della popolazione?

1 commento:

Felipegonzales ha detto...

E' davvero una guerra... e noi i poveracci da bombardare (di novità), con una grande confusione. Anch'io ho scritto un post
http://felipegonzales.blogspot.com/2007/11/alla-ricerca-del-super-cellulare.html
Leggi e commenta se vuoi.