lunedì 17 settembre 2007

Energia dalle onde, nasce un progetto in UK




BBC News, 17-9-07: "Il governo (inglese) ha approvato la progettazione di un impianto su vasta scala per la produzione di energia dalle onde marine, al largo della costa del Cornwall".
[qui la notizia completa]

Sono sempre stato affascinato dall'idea che un ininterrotto fluire di energia circondi il nostro vivere quotidiano. Il vento e le onde del mare ne sono l'emblema, talvolta lievi e altre volte violenti, sempre in movimento.
Le tecnologie più riuscite nel campo della produzione di energia da fonti rinnovabili sono proprio quelle che attingono da questa energia in circolo: dal sole, dal vento, dalle maree.
Nel Regno Unito il governo ha voluto esprimere fiducia ad un progetto ambizioso, che prevede lo sfruttamento delle onde del mare per la generazione di energia elettrica su vasta scala.

Il progetto consiste nel collegare ciascuno dei generatori ad onde (una sorta di grossi pistoni galleggianti mossi dal mare) ad uno smistatore centralizzato, che condurrà l'elettricità alla terraferma attraverso un cavo, posato sul fondale marino, lungo 16 Km.
Idealmente simile ad un impianto eolico off-shore, questo sistema dovrebbe richiedere investimenti molto più contenuti (attorno ai 15 milioni di sterline, circa 21 milioni di euro, per servire 14.000 utenze domestiche) ed avere una vita utile prevista di 25 anni.
Non ultimo, il vantaggio estetico che evita la presenza degli enormi torrioni eolici, visibili anche a grande distanza (a me gli aerogeneratori non dispiacciono affatto, ma c'è chi se ne lamenta, particolarmente in luoghi a vocazione turistica o naturalistica).

Non so quanto una centrale elettrica di questo tipo possa essere esportata nel mondo, e quanti luoghi adatti alla generazione di energia dalle onde esistano per renderla economicamente valida, ma l'idea è certamente interessante e degna di approfondimenti anche qui in Italia, dove pur difettando delle grandi onde oceaniche, siamo circondati dal mare.

2 commenti:

Miky ha detto...

C'erto l'idea di poter trarre energia dalle onde, gratuitamente (dal punto di vista ambientale) è fantastico. Ciò non toglie il fatto che sia ancora pochino, non credi?
Cmq, complimenti per il blog... passa a trovarmi se ti capita: www.energyislife.org

MAURO MONDINI ha detto...

Ho scritto ai rettori dei politecnici italiani, ai giornali, agli esperti, ..... niente risposte.
Ma..... l'ecologia, l'energia pulita, le fonti rinnovabili, sono solo una grande IPOCRISIA??
Io ho brevettato una macchina tutta italiana che produce energia elettrica, con le onde del mare, quasi a costo zero.
La mia è una macchina economica molto efficace, che costa pochissimo e che produce tantissimo.
Forse è per questo che non interessa??
Che non è degna neanche di una risposta, anche negativa??

Guardate questo sito : http://digilander.libero.it/lcd01/

e..... giudicate Voi.