venerdì 10 agosto 2007

+0,3° C in dieci anni, fino a +4° C entro fine secolo



L'utilizzo della telemetria satellitare e di rilevazioni puntuali di dati hanno consentito ad un gruppo di scienziati inglesi di costruire un modello del clima del pianeta terra su scala decennale (fonte: BBC).

I modelli sino ad oggi utilizzati sono sempre stati misurati in termini di secoli, mentre questo nuovo strumento permette una maggiore precisione soprattutto per la valutazione dell'impatto delle attività umane, le quali secondo questi scienziati, hanno con tutta probabilità una grande influenza sul riscaldamento globale del pianeta.

Da tale studio risulta che dal 2004 al 2014, la temperatura media si alzerà di circa 0,3° C. Entro la fine del secolo, si prevede un incremento compreso fra 1,8° e 4° C.

Le conseguenze le avvertiamo già adesso: estati roventi, modificazioni climatiche, incendi facili, siccità. Ma anche: scioglimento dei ghiacciai e dei poli, alterazione degli equilibri ecosistemici, modifiche nella fauna locale (è da qualche anno che noto insetti mai visti prima nel giardino di casa mia, che siano un sintomo del clima che cambia?).

E mentre ne parliamo, la temperatura continua a salire.

Nessun commento: